Luce (Jennifer Baker)

mostra personale di Jennifer BAKER

Dal 03 al 23 ottobre 2020, ingresso libero

Centro Arte LuPier – Via Matteotti 127 (ex Bernardelli) 25063 Gardone Valtrompia (BS)

telefono:  +390308336405 / +393384677060

Inaugurazione:    sabato 03 Ottobre 2020 ore 18,00
Orari Galleria:    dal martedì al Sabato:   16,00 – 19,00 / Domenica previo appuntamento

 

Il Centro Arte Lupier presenta la personale “ LUCE ” di Jennifer BAKER artista presente nel mondo dell’arte americana dall’inizio degli anni 90. Il presidente Pier Cattaneo, scrive dell’artista:
Jennifer Baker è l’artista ‘americana’ che divide la sua vita tra le Montagne Rocciose del Colorado e le Prealpi del nord Italia. Ho conosciuto Jennifer e la sua arte in occasione di un suo soggiorno nelle valli bresciane e a distanza di oltre un decennio ho il piacere di presentare al Centro Arte Lupier la sua prima mostra in Italia.
Quando entri nello studio della Baker ti immergi in un approccio a tutto campo del suo mondo artistico vitale ed emozionale, dominato da teoremi di luce che aprono alla bellezza estetica, all’esaltazione di una lirica che rapisce. Jennifer Baker è figlia dell’espressionismo americano (secondo periodo) di cui ha appreso i canoni frquentando artisti quali Jane Rosen, Don Eddy, Jan Groth e Jack Youngerman, tra le massime espressioni arstiche di quegli anni con cui lha vissuto e collaborato. Jennifer è affascinata dai paesaggi naturali e umani che la ispirano diventando sulle tele ‘grida’ a difesa del territorio e della natura dal rischio di devastazioni e di degrado. La sua ricerca artistica è continua, mai superficiale anzi sottile e fortemente intellettuale tale da apparire una traduzione del simbolismo e delle sue rarefatte atmosfere dove ‘il pennello vibra’.
La Baker con sovrapposizioni e successivi strati di colore riesce magistralmente a far emergere la luce, dentro la quale si riconoscono le forme dalla stessa penetrate e rese vitali. L’opera diventa così visione e la visione sogno. E’ proprio questo che troviamo nelle opere che Jennifer propone in mostra al Centro Arte LuPier: il rimando a un mondo inanimato su cui affaccia l’inconscio e dove improvvisamente riemergono ‘presenze-assenze’. La Baker lavora scavando dentro di sé per portare alla luce frammenti della coscienza. L’artista sa guardare il mondo, ma non vuole ripeterlo e chiede ai fruitori di ricercare le essenze, purificare le immagini, avanzare negli spazi vuoti puntando all’interpretazione del sogno. Tutta la tela è attrice e interprete dell’opera, gli spazi diventano infiniti e profondi, mentre la luce tende a diffondersi e a farsi più vibrante sfumando oggetti e forme perché ciò che conta è la vibrazione luminosa, uniformemente distribuita in ogni parte dell’opera. La prospettiva sembra così scomparire in una visione di colori puri sovrapposti, che creano uno spessore irreale, estremamente dinamico e vivace.
Jennifer Baker ha voluto intitolare questa mostra ‘LUCE’, titolo che senza alcun dubbio possiamo definire alquanto appropriato, come risulta da una visione complessiva della mostra che ha nella ‘luce’ l’elemento essenziale che illumina ogni quadro trasfigurando i cromatismi dell’ opera in un caleidoscopio di forme e colori volto a ritrarre il continuo movimento e l’infinita energia presenti nella natura. L’artista rivisita la realtà che la circonda attraverso una nuova sensibilità contemporanea restituendo al fruitore la sua visione del mondo: diversa, unica e inimitabile, sicuramente capace di emozionare.


Biografia
Nata e cresciuta negli Stati Uniti, Jennifer Baker ha conseguito la laurea in Belle Arti presso la rinomata School of Visual Arts in New York City, perfezionandosi con artisti di fama internazionale quali Jane Rosen, Don Eddy, Jan Groth e Jack Youngerman. Dopo la laurea, si è trasferita nell’ovest americano in cerca di spazi più vasti e spettacolari. Successivamente, attratta dalla bellezza del paesaggio e della cultura italiana, si è trasferita in una regione montuosa dell’Italia settentrionale. In Italia resterà fino al 2012 anno in cui torna negli Stati Uniti nella zona delle Montagne Rocciose del Colorado, a Breckenridge (3000 m s.l.m.). La Baker ha viaggiato in tutto il mondo, prediligendo luoghi immersi nella natura e dove cielo e acqua si fondono in giochi di luce e di colori. E’ da queste esperienze naturalistiche che l’artista trae l’ispirazione per i suoi lavori trasferendovi in essi le emozioni che su di lei producono gli elementi e fenomeni naturali quali l’alba e il crepuscolo e l’ incanto dei colori che in questi particolari momenti della giornata si accendono. Jennifer padroneggia ogni tecnica di pittura e disegno; è un’abile acquarellista, ma il mezzo di espressione che preferisce è la pittura espres- sionista ad olio su grandi formati. Le sue opere sono state esposte in New York, New Mexico, Colorado e Grecia, e fanno parte di numerose collezioni private statunitensi. Attualmente, Jennifer Baker vive con il marito tra l’Italia settentrionale e le Montagne Rocciose in Colorado.